la scuola on line

La scuola on line per il conseguimento del Diploma di Stato

Nuove frontiere de la scuola on line che in emergenza ora, ma per Istituto San Francesco già  da oltre 20 anni, garantisce la formazione a distanza per il conseguimento del Diploma di Stato ed il recupero anni scolastici.

Nel sito www.lascuolaonline.com si possono trovare tutte le informazioni per conseguire il Diploma di Stato e per il recupero anni scolastici, mediante la formazione a distanza, in tutti gli indirizzi di studio.

Con la scuola on line per il conseguimento del Diploma di Stato, bastano un Pc e una connessione Internet per accedere alla piattaforma dedicata dell’Istituto San Francesco www.istitutosanfrancescoonline.com per cui dopo semplice istruzione della propria Tutor, si accede alle lezioni live.

Le lezioni sono tutte live, vale a dire che quando si clicca su un link inviato sulla vostra mail dalla segreteria didattica, si entra direttamente in un’aula virtuale in cui si seguono le lezioni nelle singole materie.

Si, basta un semplice click per entrare in classe, senza attraversare traffico cittadino, o prendere autobus e metropolitana, comodamente dal divano di casa tua ascolti le lezioni in diretta col docente, poni domande, chiedi ulteriori spiegazioni e approfondimenti.

I programmi scolastici che si seguono nell’Istituto San Francesco sono quelli dettati dal  Ministero della Pubblica Istruzione.

La formazione a distanza si applica anche per il conseguimento del Diploma di Terza Media.

Con la scuola on line per il conseguimento del Diploma di Stato, si può accedere alla piattaforma da tutto il territorio italiano e da tutto il mondo dato che il collegamento è basato su una semplice connessione internet.

Infatti abbiamo anche molti studenti che lavorano all’estero ma vogliono continuare gli studi interrotti, oppure militari in carriera che si trovano impegnati in missioni all’estero, oppure sportivi a livello agonistico che svolgono gare, tornei, o svolgono la loro attività comunque fuori dall’Italia.

Nella formazione a distanza le lezioni live si tengono dalle 17 alle 21 proprio per consentire a tutti di poter frequentare, ma se necessario la didattica viene strutturata in funzione delle esigenze dello studente.

Nella piattaforma oltre a materiale di approfondimento si trovano dispense e tesine strutturate appositamente per favorire un apprendimento veloce e con metodo, in ogni fase si viene sempre affiancati dai tutor per garantire sempre un’adeguata preparazione per raggiungere gli obiettivi e il conseguimento del Diploma di Stato e recupero anni scolastici.

Ecco perché grazie al materiale ottimizzato, all’attività del tutor unitamente al vostro impegno, qualora vi siano i requisiti necessari è possibile conseguire il Diploma di Stato di 5 anni in 1 anno.

Collegatevi su www.lascuolaonline.com per scoprire subito come, un consulente didattico a voi dedicato vi darà tutte le informazioni necessarie.

novità esami maturità

Novità esami di Maturità e Terza Media

Novità esami di Maturità e Terza Media. Tutti promossi, e i voti delle lezioni a distanza sono validi.

E’ stato approvato il D.L. sulla scuola: tutte le indicazioni per terminare questo strano anno scolastico. E per ora si pensa che anche a settembre si cominci con la scuola on line.

NOVITA’ ESAMI DI MATURITA’ E TERZA MEDIA

Queste sono gli ultimi dettami del Ministero, in merito alle novità sugli Esami di Maturità e di Terza Media, riportate anche da importanti testate on line quali il corriere.it.

Parliamo prima degli Esami di Maturità  e poi di Terza Media, per i primi volti a conseguire il Diploma di Stato, si annuncia che verranno sostenuti online, con la sola prova orale. Saranno tutti ammessi e ci sarà una commissione interna per valutare.

ESAMI DI TERZA MEDIA

Per gli esami di Terza Media invece è stato stabilito niente esami, ma solo una tesina che verrà valutata con l’andamento scolastico complessivo. 

PROMOZIONE ASSICURATA?

Quel che è stato deciso per il resto della popolazione scolastica, esami di maturità a parte, è la promozione per tutti, e per coloro che non hanno la sufficienza a fine anno si farà il recupero l’anno successivo. Chiaramente questo lascia intendere che si continua con la didattica a distanza, che rimane obbligatoria, e gli stessi scrutini si faranno in videoconferenza.

IL Decreto del 6 aprile lascia uno spiraglio di speranza, che ci sia la possibilità di rientrare in classe entro il 18 maggio: se così fosse gli esami di maturità saranno tenuti comprensivi delle prove scritte con italiano, materia di indirizzo, ma non a carattere nazionale, e colloquio.

Stesso principio vale per i candidati agli esami di terza media, qualora si rientrasse, anche loro saranno tenuti a sostenere una prova d’esame decisa dalla scuola cui si appartiene.

PROCEDURA PARTICOLARE PER I PRIVATISTI

I privatisti seguiranno una procedura particolare, in quanto faranno l’esame di Stato in presenza, nella sessione straordinaria che si svolge normalmente nel mese di settembre.

COSA CI ASPETTA A SETTEMBRE

Nel testo dell’ultimo decreto si argomenta meglio sui deficit di quelle competenze segnalate a fine anno, da recuperare all’inizio del prossimo anno per tutti, inoltre si valorizzerà il lavoro svolto nella didattica a distanza, valutando l’impegno degli studenti nella situazione di emergenza sanitari.

Non ci sarà rischio di bocciatura, onde evitare ricorsi, e soprattutto per non discriminare coloro che hanno avuto problemi per l’assenza di supporti tecnologici o le difficoltà di alfabetizzazione informatica;

E’ comunque giusto riconoscere a coloro che hanno dimostrato un impegno costante nel seguire le lezioni on line, capacità di concentrazione e diligenza nell’eseguire i compiti, e ottenuto, nonostante le difficoltà oggettive una ottima preparazione, mediante una pagella differenziata secondo dei parametri di valutazione per quanto possibile equi. Ancora di più nelle situazioni di emergenza la meritocrazia deve essere riconosciuta ed operativa, anche perché si fa sempre più probabile l’ipotesi che si continui a Settembre con la scuola on line.

Vacanze pasquali e didattica a distanza

Per quanto riguarda le vacanze pasquali nella didattica a distanza, il calendario scolastico rimane invariato, una delle poche certezze di questo difficile periodo.

Secondo quanto stabilito dal Ministero, le vacanze di Pasqua si rispettano e quindi anche la didattica a distanza, mediante le ormai consuete lezioni on line, sarà sospesa da giovedì Santo 9 aprile a martedì 14 aprile.

Alle scuole hanno comunque lasciato l’autonomia di decidere per eventuali recuperi di lezioni, infatti l’Istituto San Francesco offre a quanti lo desiderino di recuperare lezioni o fare degli specifici approfondimenti mediante semplice richiesta tramite mail alla segreteria didattica o ai tutor di riferimento.

Nell’Istituto San Francesco non sono necessari delibere del Consiglio di Istituto, o Collegio docenti, per incrementare i servizi, poiché per “noi” lo studente è al centro di tutta l’attività didattica.

Trovate ulteriori approfondimenti su www.lascuolaonline.com

Se lo studente sente la necessità di ricevere ulteriori lezioni, i tutor attivano immediatamente la procedura e concordano con Docente e Studente orari ed argomenti da affrontare.

La nostra segreteria didattica rimarrà comunque a disposizione degli studenti o di quanti abbiano necessità di informazioni o di quanti desiderino lezioni per doposcuola, per recuperare materie o interi anni scolastici anche durante le vacanze pasquali per incrementare la didattica a distanza.

A tal motivo anche i nostri consulenti didattici sono a disposizione, e come la segreteria sospendono le attività da sabato 11 aprile a lunedì 13 aprile.

Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a studiare!

Didattica a distanza: diritti e doveri, obblighi e opportunità, quante ore per alunni e insegnanti?

Il parere e l’esperienza di chi fa didattica a distanza dal 1999: l’Istituto San Francesco di Perugia e Foligno che con la divisione on line offre un servizio di didattica a distanza a migliaia di studenti da oltre vent’anni.

L’Istituto San Francesco, con due sedi, una a Perugia e l’altra a Foligno è uno dei poli formativi più importanti dell’Umbria. Ha una lunga esperienza di didattica a distanza, in quanto è dotata di una divisione on line che mediante una piattaforma digitale dedicata e di proprietà, offre un sevizio che consente di conseguire il Diploma di Stato e recuperare anni scolastici, o insufficienze nelle varie materie, studiando comodamente da casa, mediante una connessione internet e un PC.
Questo è il motivo per cui anche per gli studenti che – ante Corona Virus – frequentavano recandosi nelle rispettive sedi, appena è stato emesso il D.P.C.M. è stato attivato il servizio di didattica a distanza.
Gli studenti sono stati subito istruiti per collegarsi, basta cliccare su un link inviato dalla scuola. Gli stessi insegnanti erano già dotti, in quanto sia per la didattica in sede che per la didattica on line, l’Istituto San Francesco, impiega lo stesso Corpo Docente.
La didattica a distanza esiste e i dirigenti scolastici sono obbligati ad attivarla.
Con D.P.C.M. del 4 marzo 2020, anche se la didattica a distanza non è contemplata nel Contratto nazionale di lavoro dei docenti, essa è diventata la modalità per “fare scuola”.

Orari e modalità della didattica a distanza
Il Ministero è molto chiaro nel dire che non deve ridursi alla sola assegnazione di compiti ed esercitazioni, ma occorre creare una programmazione gestita mediante classi virtuali.
Il Ministero è altresì determinato nel sottolineare l’importanza della programmazione onde evitare sovrapposizioni e per efficientare la didattica. Gli studenti, specie quelli più giovani hanno bisogno di mantenere alta l’attenzione mediante lo sguardo, lo sguardo rassicurante dell’insegnante che specie in questo momento gli ricordi: studiamo, pensiamo ad accrescere le nostre competenze, pensiamo al futuro”.

Quantificazione orario di lezioni a distanza quotidiane e settimanali


Il Ministero non dà direttive precise in merito agli orari di lavoro dei docenti, anche perché un conto è fare 5 o 6 ore in classe con ricreazione, cambio dell’ora e un conto sarebbe stare immobili davanti al PC per tutto questo tempo.
Inoltre la didattica on line non si improvvisa, i docenti lavorano più di prima per condividere materiali, pensare a modalità di feedback e strumenti per mantenere alto il livello di attenzione durante le lezioni a distanza.
La didattica a distanza è una opportunità di contatto importante non solo per gli studenti ma per tutta la famiglia, in quanto è comunque uno strumento per tenersi agganciati alla rete sociale, importante sostegno soprattutto in un periodo di isolamento generale.
Anche se dall’orario di lezione si può prescindere, la didattica a distanza è un obbligo, e per chi come l’Istituto San Francesco l’ha vissuta per oltre venti anni come un’opportunità, la preparazione è una eccellenza, supportata da Tutor altamente qualificati e corpo docente abituato nella quotidianità alla formazione a distanza ai tempi di Internet.